Corso Petrarca e presentazione libro Maggi

luciamoholy_cover_small

Corso di Fotografia Petrarca/Mignon 2007/2008

E presentazione libro Angelo Maggi
CENTO ANNI DI FOTOGRAFIA 1839-1939 LUCIA MOHOLY
LA FOTOGRAFIA NEL SUO PRIMO SECOLO DI STORIA CON 35 FOTOGRAFIE DI IERI E DI OGGI

luciamoholy_cover_small

Il gruppo Mignon, all’interno del corso di fotografia, presenta, Mercoledì 27 Febbraio alle ore 20,00
presso il Centro Territoriale Permanente “F. Petrarca” di via Concariola 9 a Padova,
Angelo Maggi, Professore della fotografia presso lo IUAV di Venezia

Ingresso libero

info: info@mignon.it

CENTO ANNI DI FOTOGRAFIA 1839-1939 LUCIA MOHOLY
LA FOTOGRAFIA NEL SUO PRIMO SECOLO DI STORIA CON 35 FOTOGRAFIE DI IERI E DI OGGI
A cura di: A. Maggi

Testi di: I. Zannier

Formato: cm 11×18 pp. 240
Fotografie: 35 Rilegato in brossura
Prezzo: €15

Nel 1939 la fotografia compie cento anni, Lucia Moholy scrive un prezioso saggio sull’argomento, oggi introvabile. A sesant’anni dalla prima edizione in inglese viene proposta la traduzione italiana di questo unico documento della Storia della Fotografia sulla Storia della Fotografia.

moholy_cover_small

Cresciuta fra uomini di talento e carattere, Lucia Moholy (1894-1989) avrebbe potuto timidamente riservarsi un ruolo di secondo piano o esclusivamente familiare. Anziché vivere all’ombra della gloria altrui si era assunta il compito di cogliere gli aspetti problematici del proprio tempo. Rivendicando la sua originalità poetica ha aggiunto alle molte virtù femminili la straordinaria passione per la fotografia.
Dimenticata dagli studiosi più attenti e impegnati, Cento anni di fotografia 1839-1939, una delle prime storie della fotografia vergate da una donna, sintetizza l’intera esperienza critica dell’autrice nel campo della teoria dell’immagine in una visione allargata che include la grande crescita otto-novecentesca dei mezzi di comunicazione, dall’invenzione di Daguerre all’impetuoso irrompere nella modernità della fotografia per la pagina stampata. La concisione della scrittura, la rigorosa sintesi agli essenziali aspetti tecnici, storici, sociali ed economici, hanno protetto quest’opera dall’usura del tempo, come un classico. E proprio in un epoca di frettolosi e distratti consumi di immagini come la nostra, il singolare testo di Lucia Moholy, frutto di una meditazione appassionata e paziente sui capolavori delle fotografia, può riportare l’attenzione su una forma d’espressione artistica modernamente intesa come mezzo di diffusione di informazioni visive, avente un ruolo sempre più significativo nel dominio culturale.

corso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *