Gabriele Basilico e le foto dell’Iran più segreto

Basilico-news-1024x683

Inaugura il 5 marzo 2016, alla Galleria Studio La Città, Iran 1970 – Basilico prima di Basilico, la mostra fotografica che racconta gli esiti di una straordinaria esperienza di vita. È l’estate del 1970 e Gabriele Basilico sta per imboccare quel percorso artistico che lo renderà, negli anni immediatamente successivi, uno dei protagonisti della fotografia internazionale grazie a memorabili indagini, condotte su contesti urbani e architettonici.

A bordo di una Fiat 124, parte dall’Italia con l’obiettivo di raggiungere l’Iran assieme ad alcuni amici: ha con sé due macchine fotografiche, con le quali vorrebbe realizzare un reportage da proporre, magari, a qualche giornale.
Basilico intende ricalcare i passi dei grandi nomi dell’agenzia Magnum e la tradizione del fotogiornalismo, entrambi modello di riferimento visivo della sua estetica.

Attraverso 29 foto, stampate ai sali d’argento direttamente dall’artista, mai vendute né ristampate, la rassegna veneziana – curata da Giovanna Calvenzi, compagna di vita del fotografo e protagonista di quel viaggio – rivela con chiarezza il fascino che le geometrie del costruito sono già in grado di esercitare sull’artista milanese già in quel periodo.

Oltre a rappresentare un’occasione per conoscere il momento cruciale della genesi dello “stile Basilico”, Iran 1970 si propone di accendere i riflettori sul controverso quanto affascinante paese mediorientale: sabato 19 marzo 2016 la galleria ospiterà anche Iran: punti di vista, un incontro per raccontare, attraverso i racconti di testimoni prestigiosi, la storia e il futuro di questa attraente nazione.

Articolo preso da http://arte.sky.it/2016/03/gabriele-basilico-e-le-foto-delliran-piu-segreto/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *