Mignon presente a ArtePadova

arte-padova-3-2

ArtePadova, vetrina per i grandi nomi dell’arte e trampolino per gli emergenti
Torna l’appuntamento con la mostra mercato di Arte Moderna e contemporanea, in Fiera a Padova dal 13 al 16 novembre.

I mostri sacri dell’arte moderna e contemporanea, le nuove stelle del firmamento artistico, gli emergenti che a Padova trovano un palcoscenico unico: tre universi diversi in una sola cornice. Un piccolo miracolo che si ripete ogni anno, da oltre un quarto di secolo, ad ArtePadova, la mostra mercato che nelle ultime edizioni ha richiamato oltre 20 mila visitatori mostrandosi capace di coniugare in modo inedite le sue due vocazioni: quella di mostra d’arte dove poter trovare il numero record di oltre 10 mila opere “firmate” dai più grandi nomi dell’arte moderna e contemporanea, e quella di “mercato” sicuro, cui guardano con interesse investitori e collezionisti.

Quattro giorni all’insegna dell’investimento e della cultura: l’appuntamento con la 26 esima edizione è dal 13 al 16 novembre 2015 in Fiera a Padova.

LA SCOMMESSA DEI GIOVANI

Coraggiosa – e vincente – è stata la decisione, nel 2011, di aprire un settore tutto dedicato agli emergenti. In questi quattro anni la sezione C.A.T.S., Contemporary Art Talent Show – cui è associato un importante premio – si è rivelata uno straordinario vivaio di talenti.

UN VIAGGIO TRA LE PIU’ IMPORTANTI CORRENTI ARTISTICHE

I grandi collezionisti a caccia di un investimento sicuro potranno trovare nomi di artisti universali che hanno segnato la storia recente dell’arte come – solo per citarne alcuni – Giacomo Balla o Carlo Carrà, Lucio Fontana e Agostino Bonalumi, o ancora Mario Sironi, Alberto Burri, Mario Schifano Giorgio Morandi, Arnaldo Pomodoro e Paul Jenkins.

La kermesse padovana è appuntamento imperdibile anche per chi vuole intercettare le nuove tendenze del mercato, scommettendo su artisti che non hanno ancora quotazioni stellari, ma appaiono in rapida ascesa.

Ecco che negli ultimi anni ArtePadova ha saputo proporre – e tornerà a proporre quest’anno – nomi come il pistoiese Roberto Barni, o ancora Umberto Mariani e Turi Simeti, che stanno conquistando le aste di tutto il mondo.

ArtePadova offre quest’anno ai suoi visitatori un’occasione unica per ammirare una personale del tutto inedita di Shozo Shimamoto, considerato uno dei grandi maestri del movimento d’avanguardia Gutai. La stessa galleria che propone Shimamoto dedica uno spazio importante anche ai giovani artisti contemporanei. Fra tutti, la 39enne sudafricana Kilmany-Jo Liversage,considerata la writers donna più importante al mondo.

ArtePadova è anche l’occasione per “celebrare” il decennale dalla scomparsa di Arman: a rendere omaggio all’artista di Nizza sarà proprio una galleria padovana da sempre riferimento importante per le opere di Arman.

Da non perdere le ceramiche, spesso a torto considerate una forma d’arte minore: alle opere di Lucio Fontana si affiancano le ceramiche contemporanee, simboliche e irridenti, di Bertozzi&Casoni.

Uno spazio importante è inoltre dedicato al fumetto come forma d’arte, con una selezione di tele firmate da Fabio Civitelli, “storico” disegnatore di Tex Willer. L’appuntamento con Civitelli è per domenica 15 novembre alle ore 16.00 presso la sala conferenze del padiglione 8.

DATA

13/16 novembre 2015

www.artepadova.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *